Cagliari Educational

I rappresentanti di alcune delle più importanti Compagnie di navi da crociera hanno visitato Cagliari ed il Sud Sardegna nei giorni scorsi. Si è appena concluso, infatti, un “Educational tour”, organizzato dalla Cagliari Cruise Port - la società che gestisce il terminal crociere del Molo Rinascita – anche grazie al concreto contributo del Comune di Cagliari.

Al fine di consolidare, ma con l’obiettivo anche di incrementare i dati del turismo crocieristico, l’Educational si è sviluppato in una tre giorni particolarmente intensa, che ha consentito non solo di far vivere agli ospiti l’esperienza diretta di alcune delle possibili escursioni nel Sud Sardegna, ma anche di mostrare le invidiabili caratteristiche infrastrutturali del territorio, che si avvale della presenza a breve distanza l’uno dall’altro di un porto - dotato di banchine in grado di ospitare perfino le grandi navi da crociera di ultima generazione – e di un aeroporto – che vanta un cospicuo numero di collegamenti diretti con numerose città europee ed extraeuropee.

La varietà e la grande quantità di mete, dislocate in tutto il Sud Sardegna, per le escursioni dei crocieristi in arrivo nel porto di Cagliari, hanno positivamente impressionato gli ospiti (James Gardiner per il gruppo Carnival UK, Juan Carlos Trescastro ed Alex Zeitz per Virgin Cruises e Neil Cron per Saga Cruises).

L’occasione è stata particolarmente utile, inoltre, per illustrare il progetto di ampliamento del terminal crociere del Molo Rinascita, che è stato recentemente presentato dalla Cagliari Cruise Port e che è attualmente all’esame dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna.

L’Educational - al quale hanno partecipato anche due blogger di settore (Rosalba Scarrone di LiveBoat e Daniela Pisano di CrazyCruises) ed una vlogger (Victoria Balabaeva del canale Youtube Cruise Passion) ha consentito di far visitare agli ospiti il sito Unesco di Barumini, le Saline Conti Vecchi gestite dal FAI, il mercato di Santa Chiara, il parco del Molentargius e naturalmente la Città di Cagliari, con tutte le sue straordinarie peculiarità.

A conclusione dell’evento, gli ospiti hanno potuto assistere allo sfolgorante e coloratissimo corteo dei festeggiamenti in onore di Sant’Efisio, di cui è stata particolarmente apprezzata la grande partecipazione popolare, insieme con il suo significato storico, religioso e sociale.

Se le straordinarie prelibatezze enogastronomiche del territorio avranno saputo conquistare gli ospiti e se il lavoro di questi giorni avrà prodotto risultati concreti - in termini di nuove navi da crociera e di un maggior numero di passeggeri in arrivo a Cagliari - potremo verificarlo solo tra qualche anno.

Resta il fatto che la promozione della destinazione crocieristica Sud Sardegna, attuata in stretta ed armonica collaborazione tra Enti, Istituzioni locali e privati, costituisce già un importante traguardo.

Cagliari Cruise Port è entrata a far parte dalla fine del 2016 del network di Global Ports Holding, il più grande operatore indipendente di terminal crocieristici al mondo con una presenza consolidata nel Mediterraneo, in Atlantico e nelle regioni dell’Asia-Pacifico, ivi compreso alcune importanti realtà di porti commerciali in Turchia e Montenegro. Con la recente aggiunta dei terminal crociere di Avana (Cuba), Zadar (Croazia) e Antigua (Antigua e Barbuda), GPH gestisce un portafoglio di 16 porti crocieristici in 10 diversi Paesi, nei quali si svolgono ogni anno più di 3.500 accosti di navi di tutte le Compagnie.

Cagliari, 4 maggio 2019

×